Cucina moderna: le caratteristiche principali

0
44

Quando si tratta di stile moderno in cucina ci sono alcune regole per realizzare l’ambiente che si ha in mente. Ecco quindi alcuni utili consigli per dar vita a una cucina in stile moderno al passo con i tempi lontano dalle solite proposte classiche già viste e riviste mille volte.

I materiali da preferire

Nella cucina dallo stile moderno c’è da porre l’attenzione sulla scelta dei materiali. Si fa largo uso del laminato che può riprodurre praticamente qualsiasi effetto, sia del legno naturale che non. Per questa ragione, nelle cucine moderne si assiste all’accostamento di ante dall’aspetto molto naturale con altre che non lo sono. Il laminato permette di avere un effetto legno anticato, sbiancato oppure colorato senza costare di più.

La scelta dei colori

Per quanto riguarda la scelta dei colori, nelle cucine moderne si utilizzano molto le tinte neutre come il bianco e le sue sfumature, la scala dei grigi, il beige, il tortora e simili. Per spezzare la monotonia creata dalle tinte neutre, si può accostare un colore più acceso e audace. In questo caso, si parla di color block.

Superfici continue

In una cucina dallo stile moderno e al passo con i tempi è fondamentale ricercare superfici continue e non interrotte. Per questa ragione, le ante della cucina non avranno fregi e decorazioni. Inoltre, non si usano maniglie e manopole ma ci sono dei sistemi di apertura diverse come il push & pull.

La ragione di questa scelta creare la situazione di uno spazio continuo che risulta essere più spazioso: l’occhio non è bloccato da maniglie e fregi quindi l’ambiente sembra più ampio di quello che in realtà, una soluzione ottimale soprattutto quando si tratta di cucine con una metratura ridotta.

Dove posizionare gli elettrodomestici

Una cucina dallo stile moderno tutti gli elettrodomestici devono essere incassati, cioè nascosti all’interno dei moduli della cucina. Lavastoviglie e soprattutto frigorifero restano nascosti per creare continuità nello spazio come descritto nei paragrafi precedenti.

Se desideri avere ulteriori approfondimenti, vai su www.cucineroma.info

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here