Come si affronta un decesso dal lato pratico

    0
    238

    Purtroppo, non si è mai pronti per affrontare la perdita di una persona cara. È abbastanza difficile soprattutto dal lato emotivo, senza poi parlare di quello pratico e organizzativo. Spesso non si affronta nemmeno l’argomento proprio perché in questi delicati momenti non è il caso, ma invece sarebbe utile dare qualche informazione in più per tutte quelle persone che non sanno bene come muoversi in questi frangenti.

    Cosa fare quando il decesso avviene in casa

    Spesso, purtroppo, capita che una persona passi miglior vita mentre si trova nella sua dimora. In questo caso è fondamentale ricordare che non serve chiamare l’ambulanza, se non c’è effettivamente un’emergenza medica. È meglio far riferimento al proprio medico di famiglia, il cui compito è quello di accertare l’avvenuto decesso. In contemporanea bisogna avvisare l’impresa funebre Roma. Non è necessario aver preso accordi prima poiché questi esperti sono abituati a intervenire all’ultimo momento senza preavviso. Sono loro a fornire la documentazione necessaria al medico per procedere con il ritiro. Solo ed esclusivamente le pompe funebri a poter ritirare la salma e portarla presso la camera ardente.

    Il caso dell’ospedale

    Quando il decesso avviene in ospedale, la modalità è leggermente più snella. Il motivo è semplice: il personale medico per gli accertamenti è già sul posto. Il personale si occupa di chiamare i famigliari, i quali a loro volta chiameranno poi l’impresa funebre Roma che ah diversi compiti, tra cui quello di ritirare la salma.

    Altre situazioni particolari

    Ci sono poi altri casi particolari che vale la pena citare per dare una panoramica completa. Ovviamente, non si può mai dire dove avverrà il decesso e la procedura cambia. Infatti, ci sono delle differenze tra il decesso fuori Comune, fuori provincia o addirittura in un altro Paese. In tuti questi casi, è necessario far rifermento anche al corpo del Carabinieri o addirittura con l’ambasciata italiana che devono dare il nulla osta per il trasporto della salma da parte di un’impresa funebre Roma.